News
25 luglio 2017
BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA DI 3 POSTI COME EDUCATORE PROFESSIONALE
Selezione pubblica per soli esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di 3 posti per il Profilo Professionale di Educatore Professionale, Categoria Professionale D, Posizione Economica D1, presso le sedi operative di ASP Comuni Modenesi Area Nord. SCADENZA: entro le ore 16:30 del giorno 31/08/2017.
REQUISITI GENERALI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE:
a) cittadinanza italiana o di Stato membro dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini della Repubblica gli italiani non appartenenti alla stessa (Vaticano - S. Marino, ecc.). I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea devono dimostrare un’adeguata conoscenza della lingua
italiana;
b) compimento del 18° anno di età;
c) idoneità psico-fisica all’impiego ed esenzione da difetti che possano influire sul rendimento del servizio. L’A.S.P. ha facoltà di disporre l’accertamento dell’idoneità in qualsiasi momento, anche preliminarmente alla
costituzione del rapporto di lavoro. I concorrenti portatori di handicap, di cui alle Leggi nn. 104/92 e 68/99, devono specificare nella domanda di partecipazione alla selezione l’ausilio necessario per l’espletamento delle prove, in relazione al proprio handicap, nonché segnalare l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi, fornendo alla Commissione esaminatrice gli elementi necessari affinché la stessa possa determinare i tempi aggiuntivi concessi al
candidato, in relazione allo specifico tipo di prova.
d) regolarità di posizione nei confronti degli obblighi di leva (limitatamente a coloro che ne risultino soggetti);
e) mancata risoluzione di precedenti rapporti d’impiego costituiti con pubbliche amministrazioni a causa di insufficiente rendimento, condanna penale o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile;
f) insussistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione.

REQUISITI SPECIALI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE:
- diploma di laurea in una delle seguenti discipline: Scienze dell’educazione (classe L–19 DM 270/04),indirizzo di Educatore professionale o titoli equipollenti; laurea in Pedagogia, Scienze della Formazione, Scienze dell’Educazione (vecchio ordinamento) o Laurea Magistrale o specialistica del Nuovo
Ordinamento, equiparata a tali lauree secondo le vigenti disposizioni normative. L’equipollenza dovrà essere dichiarata e dimostrata a cura del candidato.
- possesso di patente di guida categoria “B”.

POSSESSO DEI REQUISITI:
tutti i succitati requisiti, generali e speciali, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione stabilito nel presente bando, pena l’esclusione dalla presente selezione.

ALLEGATI:
la domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere trasmessa unitamente a:
1. ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 10,33 (allegato obbligatorio), da versarsi indicando nella causale “tassa partecipazione concorso pubblico per Educatore Professionale, cat. D1”, da versarsi sul conto corrente di Tesoreria intestato ad ASP Comuni Modenesi Area Nord presso BANCO BPM S.pA (Agenzia di Mirandola) IBAN IT 12 X 05034 66840 000000009060. In alternativa al bonifico bancario, è possibile effettuare un versamento su Conto corrente postale n. 93713493 intestato ad ASP Comuni Modenesi Area Nord indicando nel descrittivo: “Tassa per partecipazione al concorso per Educatore Prof.le D1 candidato____________(precisando il nome e cognome del candidato iscritto al concorso)”. Si precisa che in nessun caso potranno ritenersi validi versamenti che non riportino correttamente il nominativo del candidato.
2. Copia fotostatica (leggibile) fronte/retro di un documento di riconoscimento in corso di validità.

MODALITÀ E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
la domanda di ammissione alla selezione, secondo il fac-simile accluso, redatta su carta semplice e debitamente sottoscritta ed indirizzata ad A.S.P. Comuni Modenesi Area Nord – via Posta vecchia n. 3041037 Mirandola (MO), deve pervenire entro le ore 16:30 del giorno 31/08/2017 completa degli allegati
previsti dal presente bando, esclusivamente secondo una delle seguenti modalità:
a) invio della domanda per posta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
b) trasmissione della domanda, debitamente sottoscritta, tramite posta elettronica certificata con le modalità previste dalla Circolare n. 10/2010 Dipartimento F.P. all’indirizzo: asp.mo.areanord@pec.it. Saranno accettate esclusivamente le domande trasmesse dalla casella di P.E.C. intestata personalmente al candidato. Le domande trasmesse da caselle intestate ad altri soggetti saranno escluse. In caso di spedizione postale, le domande saranno accolte se pervenute comunque entro e non oltre entro le ore 16:30 del giorno 31/08/2017 a prescindere dalla data di spedizione. Non saranno accolte le domande pervenute oltre il termine perentorio delle ore 16:30 del 31/08/2017 nè potranno essere prese in considerazione domande inviate da caselle di posta elettronica non certificata o da PEC non direttamente riconducibili all’intestatario della domanda stessa. L’Amministrazione non assume responsabilità per la mancata, ritardata o inesatta ricezione della domanda dovuta a disguidi postali, telefonici, o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Nel caso in cui gli uffici amministrativi di A.S.P. siano chiusi per sciopero, calamità o altri motivi, nell’intera giornata fissata quale termine della scadenza del bando, il termine stesso è automaticamente prorogato sino al primo giorno successivo alla riapertura degli uffici. La domanda deve essere redatta secondo lo schema di modello allegato al presente, comprendente tutte le indicazioni richieste, che risultano essere le seguenti:
a) cognome, nome, data, luogo di nascita e numero di codice fiscale;
b) possesso della cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea; i cittadini di altro Stato membro dell’Unione Europea devono dichiarare un’adeguata conoscenza della lingua italiana;
c) residenza, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica, se posseduto, ed eventuale altro recapito cui indirizzare la documentazione relativa alla selezione, se diverso da quello di residenza;
d) indicazione della selezione;
e) regolarità di posizione nei confronti degli obblighi di leva (limitatamente a coloro che ne risultino soggetti);
f) dichiarazione circa la mancata risoluzione di precedenti rapporti d’impiego costituiti con pubbliche amministrazioni a causa di insufficiente rendimento, condanna penale o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile;
g) dichiarazione circa l’insussistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
h) possesso di tutti i requisiti generali e speciali previsti nel bando. Per quanto concerne i requisiti speciali, devono essere indicati espressamente i titoli di studio e di specializzazione richiesti dal bando specificando la denominazione e la sede dell’istituto dove è stato conseguito il diploma che da titolo di accesso alla selezione, il relativo anno scolastico e la conseguita votazione. Per i candidati che hanno conseguito i suddetti titoli presso Istituti esteri devono essere dichiarati gli
estremi del provvedimento di equipollenza del titolo posseduto a quello italiano richiesto dal presente bando.
i) dichiarazione inerente l’idoneità psico-fisica all’impiego ed esenzione da difetti che possano influire sul rendimento del servizio. Nel caso di appartenenza a categorie protette, ai sensi della vigente normativa, dichiarazione da parte del candidato, di ausili necessari in sede di prova concorsuale e di eventuale necessità di tempi aggiuntivi;
l) dichiarazione relativa alla veridicità di quanto autocertificato nella domanda di ammissione ed alla conoscenza delle sanzioni penali previste dalla normativa vigente in caso di false dichiarazioni;
m) accettazione senza riserve delle condizioni del bando di selezione;
n) autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.Lgs. 196/2003.
Con la domanda di partecipazione al concorso il candidato autorizza ASP alla pubblicazione del proprio nominativo sul sito internet aziendale, per tutte le informazioni inerenti la presente selezione. La domanda di partecipazione alla selezione è esente dall’imposta di bollo. La firma del candidato da apporre in calce alla domanda non deve essere autenticata, ai sensi dell’art. 39 del
DPR 445/00.

REGOLARIZZAZIONE DELLE DOMANDE:
sono sanabili le seguenti irregolarità od omissioni:
a) omissione o incompletezza di una o più dichiarazioni dal bando, ad eccezione di quelle relative alle generalità, al domicilio o recapito, al possesso dei requisiti generali e speciali ed all’eventuale appartenenza a categorie protette;
b) mancata o incompleta indicazione della selezione cui si vuole partecipare.
In caso di irregolarità sanabili il candidato dovrà provvedere alla regolarizzazione, pena l’automatica esclusione dalla selezione, entro il termine tassativo fissato nella relativa comunicazione. Qualsiasi altra omissione o irregolarità, non contemplata nell’elenco sopra indicato, comporta l’esclusione dalla selezione.

PROVE D’ESAME:
si dispone fin da ora la riserva della Commissione rispetto all’espletamento di una prova preselettiva, nell’eventualità in cui il numero di domande ammesse al concorso sia ritenuto tale da renderlo necessario per
motivi logistici e di correttezza della prova; tale prova avverrà per test a risposta multipla vertenti sulle materie oggetto delle prove d’esame, anche a carattere psicoattitudinale. Si precisa che in caso di preselezione saranno ammessi alle prove scritte i primi trenta punteggi, comprendendo gli eventuali ex aequo sulla trentesima posizione. Il punteggio conseguito nella eventuale preselezione non concorrerà alla formazione del punteggio complessivo utile ai fini della graduatoria finale di merito.
In caso di preselezione la prova avverrà il giorno 11/09/2017 con inizio alle ore 9:00, presso la sala riunioni della Casa Residenza CISA, via Dante Alighieri n.4, Mirandola.
Dell’indizione della preselezione verrà data informazione mediante apposita pubblicazione sul sito internet dell’Azienda, all’indirizzo www.aspareanord.it a partire dal giorno 04/09/2017 e tale pubblicazione avrà effetto
di notifica agli interessati i quali non riceveranno pertanto comunicazioni personali nel merito. Qualora si espletasse la preselezione, la Commissione provvederà alla pubblicazione sul sito aziendale (www.aspareanord.it) dell’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove scritte, a partire dalle ore 15:00 del 04/09/2017. Tale pubblicazione è da intendersi a tutti gli effetti quale convocazione degli ammessi, cui non seguiranno ulteriori comunicazioni. Eventuali variazioni rispetto alla data della prova verranno comunicati ai candidati mediante pubblicazione sul sito istituzionale di ASP.
Qualora non si optasse per la preselezione, l’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove scritte sarà pubblicato sul sito aziendale www.aspareanord.it partire dalle ore 15:00 del 04/09/2017; tale pubblicazione è da intendersi a tutti gli effetti quale convocazione degli ammessi, cui non seguiranno ulteriori comunicazioni. La prove d’esame, ai sensi del vigente Regolamento sulle modalità di reclutamento del personale, saranno tre, due prove scritte ed una orale.
I candidati dovranno presentarsi agli esami muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità. Durante le prove non sarà consentito consultare testi di legge, anche non commentati ed ogni altro tipo di documentazione.

MATERIE D’ESAME:
le prove d’esame saranno finalizzate alla verifica delle conoscenze del candidato in materia di:
Competenze e conoscenze richieste:
- Organizzazione e programmazione dei servizi sociali a livello territoriale;
- Elementi di Diritto Amministrativo, con particolare riferimento al diritto di accesso (L. 241/90);
- Legislazione del sistema Integrato di Interventi e Servizi Sociali italiano delle seguenti aree: minori, disabilità, famiglia, fasce deboli;
- Metodi e Tecniche dell’intervento educativo;
- Elementi di teoria e progettazione educativa;
- Psicologia sociale e di comunità;
- Sociologia, antropologia;
- Modelli pedagogici;
- Metodi e tecniche del lavoro di gruppo;
- Ordinamento degli Enti Locali (D. Lgs. 267/2000) 11) diritti, doveri e responsabilità del pubblico dipendente,
- Codice di comportamento e codice disciplinare;
- Normativa delle A.S.P. dell’Emilia Romagna;
- Normativa sulla privacy;
- Legislazione socio sanitaria con particolare riferimento alla Regione Emilia-Romagna ed all’accreditamento definitivo dei servizi socio sanitari;
- Organizzazione dei servizi;
- Le metodologie e le tecniche professionali proprie del ruolo;
- La gestione delle risorse umane e del servizio;
- La relazione con i familiari degli Ospiti;
- La rete dei servizi sociali e sanitari;
- Norme di sicurezza sul lavoro;
- Strumenti di base e piano educativo individualizzato;
- Cenni sul rapporto di pubblico impiego.

PRIMA PROVA SCRITTA:
la prima prova scritta consisterà nella risposta a domande aperte, relative alle materie d’esame. La prova si svolgerà il giorno 11/09/2017, alle ore 9:00, presso la Sala Riunioni della Casa Residenza CISA, in via Dante Alighieri n.4, 41037 Mirandola. Qualora di disponesse l’espletamento della preselezione, la prima prova scritta sarà effettuata immediatamente dopo la fine della preselezione, nella medesima giornata

SECONDA PROVA SCRITTA:
la seconda prova scritta, che si svolgerà immediatamente dopo la fine della prima nella medesima giornata, sottoporrà al candidato l’analisi e la risoluzione di un caso clinico o l’elaborazione di un progetto organizzativo
inerente al servizio oggetto della presente selezione o servizi analoghi. I candidati non potranno introdurre nella sede d’esame telefoni cellulari, personal computer ed altre apparecchiature elettroniche di alcun genere, né sarà consentita la consultazione di testi o normative. Conseguono l’ammissione alla prova orale i candidati che abbiano conseguito in entrambe le prove scritte una
votazione di almeno 21/30. Qualora si effettuasse la preselezione, i compiti scritti saranno corretti esclusivamente per i candidati che risulteranno ammessi alla prova scritta. Al termine del secondo scritto la Commissione d’esame procederà immediatamente alla correzione, in prima battuta della prova preselettiva, quindi della prima prova per i soli candidati ammessi; la seconda prova sarà corretta esclusivamente per i candidati che risulteranno aver superato positivamente sia la preselezione che la prima prova. Tutti coloro che risulteranno inseriti nell’elenco degli ammessi, che sarà pubblicato sul sito istituzionale dell’ASP all’indirizzo www.aspareanord.it in data 4/9/17 dovranno presentarsi, muniti di valido documento di
riconoscimento, a sostenere entrambe le prove scritte e l’eventuale prova preselettiva, per il giorno 11/09/2017 ore 9:00 presso la Sala Riunioni della Casa Residenza CISA di Mirandola, via Dante Alighieri n.4.

PROVA ORALE:
la prova orale verterà sulle medesime materie oggetto delle prove scritte. Nell’ambito della prova orale si procederà anche alla verifica delle competenze del candidato relativamente alla lingua straniera ed alle conoscenze informatiche più diffuse. In considerazione del fatto che la lingua ufficiale in campo scientifico è l’inglese, la lingua straniera oggetto della verifica sarà la lingua inglese. La prova orale si terrà presso la Sala Riunioni dell’A.S.P. Comuni Modenesi Area Nord, via Dante Alighieri n.4, Mirandola (MO), il giorno 09/10/2017 - con inizio alle ore 9:00 - per i soli candidati che risulteranno aver superato positivamente entrambe le prove scritte.
L’elenco dei candidati ammessi alla prova orale con relativo calendario, sarà pubblicato sul sito internet aziendale a partire dalle ore 15:00 del giorno 25/09/2017. Si comunica sin da ora che l’ammissione avverrà in ordine alfabetico. Eventuali variazioni rispetto alla data o alla sede delle prove saranno comunicati ai candidati telefonicamente e mediante pubblicazione sul sito aziendale.

RISERVA:
È disposta una riserva ai sensi del comma 3 dell’art. 1014 del D.Lgs. 66/2010 a favore dei militari di truppa delle Forze armate, congedati senza demerito dalle ferme breve e prefissata contratte nonché a favore degli
Ufficiali di complemento in ferma biennale e degli Ufficiali in ferma prefissata delle Forze Armate congedati senza demerito. Tale riserva opera fino ad un massimo di N. 1 posto rispetto ai rapporti di lavoro a tempo
indeterminato che l’Amministrazione andrà a costituire utilizzando la graduatoria formulata in esito all’espletamento della presente selezione. I concorrenti che hanno diritto a godere della riserva prevista dal presente avviso e che intendono avvalersene
devono effettuare apposita dichiarazione entro il termine ultimo per la presentazione della domanda di partecipazione. Si rammenta al riguardo che prima dell’attivazione dell’eventuale assunzione saranno effettuate le opportune verifiche circa la sussistenza del diritto a riserva.

FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DI MERITO:
al termine della procedura selettiva, la Commissione esaminatrice formerà la graduatoria dei candidati idonei, sulla base del punteggio conseguito nella valutazione delle due prove scritte e della prova orale d’esame. Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei voti riportati nelle singole prove cui si sommerà il punteggio attribuito con la valutazione dei titoli aggiuntivi se posseduti, tenendo conto, a parità di valutazione, degli eventuali titoli di preferenza. La Commissione rassegnerà quindi tutti i verbali relativi alle operazioni selettive, al competente soggetto che approva le operazioni, dopo aver accertato l’insussistenza di cause di illegittimità. I candidati che abbiano superato positivamente tutte le prove, in possesso di titoli che diano luogo a preferenza a parità di punteggio (già indicati nella domanda di ammissione alla selezione), dovranno far
pervenire all’Ente i documenti in carta semplice attestanti il possesso dei titoli in parola entro il termine di 15 giorni, decorrente dal giorno successivo a quello in cui hanno sostenuto il colloquio.

PREFERENZE:
in caso di parità di votazione, la posizione in graduatoria sarà determinata in base ai seguenti titoli di preferenza:
1. gli insigniti di medaglia al valore militare;
2. i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti;
3. i mutilati ed invalidi per fatto di guerra;
4. i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
5. gli orfani di guerra;
6. gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
7. gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato;
8. i feriti in combattimento;
9. gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di famiglia numerosa;
10. i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti;
11. i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra;
12. i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato;
13. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti
in guerra;
14. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per fatto di guerra;
15. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei caduti per servizio nei settori pubblico e privato;
16. coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti;
17. coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno, nell’amministrazione che ha indetto il concorso;
18. i coniugati ed i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico;
19. gli invalidi ed i mutilati civili;
20. i militari volontari delle Forze Armate e congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma.
A parità di merito e di titoli, la preferenza è accordata:
- dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
- al più giovane d’età.

MODALITÀ DI UTILIZZO DELLA GRADUATORIA:
la graduatoria è unica e ricomprende, oltre ai 3 vincitori, i candidati che abbiano conseguito l’idoneità. La graduatoria rimane efficace, salvo modifiche di legge, per un termine di tre anni dalla data di approvazione della stessa e potrà essere utilizzata per l’eventuale copertura, oltre che del posto messo a concorso, anche per la copertura di posti vacanti in pari profilo che si rendessero disponibili successivamente all’espletamento della presente selezione, fatta eccezione per i posti istituiti o trasformati successivamente all’indizione del
concorso. Resta comunque salva la facoltà dell’Azienda di optare, ai fini della copertura dei posti suddetti, per altre
forme di reclutamento e/o sviluppo di carriera ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e contrattuali collettive. La graduatoria concorsuale potrà inoltre essere utilizzata, secondo le esigenze dell’Azienda, e previo accertamento dei necessari requisiti, per la costituzione di eventuali rapporti di impiego a tempo determinato,
sia a tempo pieno che a tempo parziale, nel medesimo profilo professionale, solo ove non risulti utilmente utilizzabile apposita graduatoria per assunzioni a tempo determinato nel profilo stesso approvata
antecedentemente al perfezionamento del presente procedimento concorsuale. Qualora in graduatoria siano collocati candidati che non godono di riserva e candidati che godono della riserva ai sensi del comma 3 dell’artt. 1014 del D.Lgs. 66/2010, si procederà dapprima alla chiamata in servizio dei
riservatari, quindi si procederà alla chiamata del primo dei non riservatari.
I vincitori verranno invitati a prendere servizio mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento, ovvero a mezzo PEC ove possibile, e dovranno dimostrare il possesso dei requisiti richiesti per l’ammissione
alla selezione con le modalità indicate dall’Amministrazione. La stipula del contratto individuale di lavoro e l’effettiva assunzione del servizio da parte dei vincitori sono comunque subordinati:
- al comprovato possesso dei requisiti generali e speciali indicati nel presente avviso;
- alla concreta possibilità di costituire il relativo rapporto da parte dell’Amministrazione, in relazione alle
disposizioni di legge riguardanti il personale degli Enti Pubblici vigenti al momento della stipula stessa, con particolare riguardo a quanto disposto dagli art. art. 30 e 34 bis D.Lgs. 165/2001, ed alle disponibilità finanziarie all’uopo destinate.
Il contratto individuale di lavoro si risolve di diritto:
1. quando il vincitore non assume servizio alla data stabilita salvo proroga del termine per giustificato e documentato motivo;
2.in assenza di uno dei requisiti richiesti accertata in sede di controllo delle autocertificazioni rese.
La conferma dell’assunzione avverrà previo superamento di un periodo di prova di mesi sei di lavoro effettivo, non rinnovabile né prorogabile. Si precisa sin da ora che non potrà essere concessa mobilità verso altro ente pubblico prima che sia trascorso almeno un quinquennio dall’instaurarsi del rapporto di lavoro e dall’assegnazione alla prima sede di servizio, ai sensi dell’art. 35 comma 5bis del D. Lgs. 165/2001 e ss. mm. ed ii..

TRATTAMENTO ECONOMICO:
al personale assunto, viene corrisposta una retribuzione mensile pari a quella iniziale spettante al personale a tempo indeterminato appartenente alla categoria professionale D, posizione economica D1 CCNL Comparto Regioni ed Enti Locali, secondo quanto previsto dal vigente contratto di lavoro. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali a norma di legge.

NORME GENERALI:
la procedura selettiva deve concludersi entro sei (6) mesi dalla data di effettuazione della prova. Il numero di posti messi a concorso potrebbe variare in diminuzione per effetto della segnalazione di eventuale personale in disponibilità in base all’art. 34 bis del Dlgs 165/2001 e in caso di esito positivo della procedura obbligatoria di mobilità di cui al comma 2 bis dell’art. 30 del citato Dlgs 165/2001. L’Amministrazione si riserva la facoltà, con provvedimento motivato, di prorogare e/o riaprire i termini del bando, ovvero di revocare la selezione per motivi di pubblico interesse; inoltre può disporre in ogni momento l’esclusione dalla selezione di un candidato per difetto dei requisiti prescritti. Per quanto non contemplato nel presente bando valgono le norme in materia di assunzioni nel pubblico
impiego.

VERIFICHE:
l’Amministrazione, ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/00, effettuerà i controlli che riterrà opportuni, anche a campione, per verificare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati. Qualora dal suddetto controllo emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, il dichiarante incorrerà nelle sanzioni previste dall’art. 495 del
Codice penale, oltre ad essere escluso dalla procedura selettiva, nonché decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

ACCESSO AI DATI:
i candidati hanno la facoltà di esercitare il diritto di visione e di accesso agli atti della procedura selettiva, in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di accesso agli atti ed ai documenti.

INFORMAZIONI:
Responsabile del Procedimento è il Direttore Generale, D.ssa Loreta Gigante. Il presente avviso è pubblicato all’Albo aziendale presso la sede amministrativa provvisoria, sita in Via Posta vecchia n.30, Mirandola (MO) e sul sito internet dell’Azienda all’indirizzo www.aspareanord.it; copia integrale del bando potrà inoltre essere ritirata presso l’Ufficio Personale e l’Ufficio di Segreteria di ASP dei Comuni Modenesi Area Nord, in Via Via Posta vecchia n.30, Mirandola (MO). Per informazioni sulle procedure di selezione è possibile rivolgersi contattare il numero 0535 665553 dalle ore 11:00 alle ore 12:00 dal lunedì al venerdì e dalle 15:00 alle 16:00 il giovedì pomeriggio oppure a mezzo e-mail all’indirizzo personale@aspareanord.it.
Calendario eventi
ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31
Prossimi eventi
BassanoGiovane.eu
Comune di Bassano del Grappa
Assessorato alle Giovani Generazioni
Assessore: Oscar Mazzocchin
Privacy policyCookie policySegnala un eventoContatti
© 2012-2017 BassanoGiovane.eu